fbpx

Categoria: Recensioni


Lo Street Fighter 3D si attiene al modello della saga imprimendo qualcosa di suo, seppur privo di impatto visivo definito nel suo perpetuo sparare di hadouken, shoryuken e qualcosuken, come se non fossimo in visibilio già con Zero 2, appena Read more…


Probabilmente la frenesia di una pubblicazione a cadenza annuale non era adatta ad una serie come Samurai Spirits, un picchiaduro che necessita di una cura certosina onde rischiare di rovinare la sua meccanica così raffinata. Eppure era la saga che Read more…


Quella di Savage Reign pareva una saga nata già morta: sistema di combattimento poco interessante, personaggi orribili, concorrenza spietata. Eppure SNK se ne uscì con un seguito, tal Fūun Super Tag Battle, il quale si merita di diritto il premio Read more…


Ad una attenta analisi stupiscono gli elogi piovuti nel corso degli anni su codesto X-Men vs Street Fighter, primo storico cross-over tra gli eroi Marvel (qui limitati ai famosi mutanti) e i combattenti di strada Capcom. Stupiscono in quanto primo Read more…


Dopo la rinascita 3D di Mortal Kombat avvenuta con l’interessante Deadly Alliance, la Midway era tornata a vendere alla grande. I fan volevano addirittura un MK all’anno e furono presto accontentati con l’uscita di MK Deception, il sesto episodio rilasciato Read more…


L’edizione ’96 di quella che era diventata ormai la saga di punta della SNK segna un suo punto di svolta, non tanto dal punto di vista qualitativo (sono presenti alcune magagne, come vedremo), quanto semmai nella consapevolezza di sé e Read more…


Shonen Jump è una delle testate fumettistiche giapponesi più famose di sempre. Le serie che hanno visto la luce sulle pagine della rivista dal 1968 fino ad oggi sono innumerevoli e, grazie ad un livello qualitativo mediamente alto, contornato da Read more…


Sette personaggi ti sembrano pochi, follia pura, nell’anno di King of Fighters ’96, ma poi ben presto ti accorgi di quanto Waku Waku 7 abbia da offrire in quanto a divertimento e cura estetica.


Se Fighter’s History fu l’esempio da non seguire sul fronte degli Street Fighter clones, possiamo tranquillamente affermare di come invece Breakers riesca a brillare di luce propria, pur senza arrischiare chissà quali manovre di originalità, in qualsivoglia reparto.


Zero 2 rappresenta un traguardo, la perfetta raffigurazione delle botte da strada Capcom, degno successore del monumentale SFII, prima che si introducano alcune baracconate nel franchise, in tentativi alle volte bislacchi di rendere tutto più moderno, esagerato, festaiolo.

Seguici su Facebook

Feed dal Forum

SUPPORTA IL SITO CON UN CLICK ↓↓↓

Play-Asia

Translate »